mercoledì 12 settembre 2007

Serve davvero un nuovo partito?

Io non credo che abbiamo bisogno di nuovi partiti. I partiti sono solo il mezzo per governare, ma sono fatti da uomini. Quello di cui abbiamo bisogno davvero è di uomini (e donne) capaci di non cadere nella tentazione facile dei compromessi, che non si lascino tentare dai soldi, dal potere assoluto, che vogliano governare il Paese con degli obiettivi raggiungibili e validi, che non vogliano solo speculare per i propri personali interessi creando leggi ad hoc per se stessi.
Etica e politica non dovrebbero mai viaggiare separati ed oggi mi sembra che dell'etica non freghi niente a nessuno dei politici che abbiamo.

Ognuno di noi è chiamato ad interessarsi dei partiti che già esistono per cambiarli e renderli 'utilizzabili' per il bene di tutti i cittadini.

3 commenti:

giakaos ha detto...

Retorico ma giusto. Retorico perchè ormai lo ripetiamo tutti questo discorso, io me lo sogno anche di notte quasi...
No non c'è bisogno di un nuovo partito se tanto i leader e capigruppo sono sempre gli stessi relitti incartapecoriti, pronti a gonfiare i loro portafogli e farsi viaggi milionari con i soldi delle tessere degli iscritti al partito.
Spero che il V-day possa dare conseguenze positive anche per questo!

Irene. ha detto...

Giak tutto è retorico! E la cosa che mi fa paura è proprio questa.. che la verità la sappiamo tutti ma nessuno ha le palle per imporla, ognuno sentendosi la coscienza sporca o comunque magari pensando che sia meglio scegliere il "quieto vivere"...

giakaos ha detto...

Si era questo che volevo far intendere con la parola retorico.
Mi tranquillizza sapere che almeno te la pensi in tal senso.
Perchè se ripeto questo con altre persone, mi alzano le mani al cielo e dicono... così va... basta!

Basta un bel niente!!!